Il blog notes di Farfalla Legger@

Una penna per raccontare quella che sono…Un pennello per colorare quello che sarò.

Alice

Lewis Carroll è lo pseudonimo con cui nel 1856 Charles Lutwidge Dodgson cominciò a firmare le sue opere non scientifiche.Nato il 27 gennaio del 1832 a Daresbury, nell’Inghilterra sud occidentale, Charles proveniva da una famiglia ultraconservatrice e di costumi decisamente vittoriani, appartenente alla classe medio-alta. Quello familiare non era il solo ambiente austero a cui Charles si sarebbe dovuto adeguare: a quattordici anni entrò nella “public school” di Rugby, dove […]

Continua a leggere →

Comunicazione

Chiedo scusa di questa mia assenza, di questa mia mancanza nel rispondere ai commenti, il mio non è snobbismo. Il mio si chiama coronavirus o covid19 che è diventato un incubo. Non tanto per il prolungato stare a casa, quanto per la paura che i miei piccoli nipoti hanno. Ne ho 5: 3 grandi che vanno a scuola ed ora stanno attaccati ai video a seguire le lezioni. Come facciano […]

Continua a leggere →

Il secolo delle riviste (I parte)

Se la rivista è un’invenzione tipicamente moderna, il Novecento ne costituisce sicuramente il secolo d’oro. Vi si contano, infatti, a decine le pubblicazioni periodiche di prima grandezza, e anche a non tener conto delle iniziative satelliti o marginali, il panorama si affolla di molte altre comunque meritevoli di considerazione. Ma non solo in ossequio ai dati statistici che il Novecento si può considerare il secolo delle riviste: un credito tanto […]

Continua a leggere →

Fauvisme

Il trionfo del colore puro segna l’origine delle avanguardie. Tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento il clima scientifico e culturale era in pieno fermento. Gran parte del sapere dogmatico di stampo positivista venne messo in discussione da intellettuali e scienziati, spinti dalla consapevolezza che il viaggio alla scoperta della verità delle cose era ancora lontano dall’essere del tutto concluso. In molti presero parte al grande dibattito che mirava […]

Continua a leggere →

Il senso di colpa

Assieme alla paura è il cancro emotivo più diffuso nella razza umana, e fino a quando non ce ne sbarazzeremo, non potrà esserci più autostima e guarigione di noi stessi o della terra. Perché ci sentiamo colpevoli? Perché la società, programma da “valori” ereditati, ci bombarda con un’infinità di cose per cui sentirsi colpevoli. Capite, è questo il punto. Molti dei limiti che definiscono un comportamento umano “accettabile” non sono […]

Continua a leggere →