Il mio blog notes

una sorta di raccoglitore…

La televisione

Vi capita mai di stare incollati davanti al televisore a guardare un programma orrendo?
Quei rumori striduli, quei colpi di pistola urtano i nervi.
Eppure non vi decidete a spegnere. Perché infliggersi una tortura del genere?
Non sarebbe meglio chiudere? Avete paura di stare soli, del vuoto e della solitudine che potrete incontrare rimanendo a tu per tu con voi stessi?
Guardando un brutto programma alla TV, noi diventiamo quel programma. Noi siamo quello che proviamo e percepiamo.
Se ci arrabbiamo, siamo la rabbia.
Se amiamo, siamo l’amore.
Se contempliamo la cima di un monte ricoperta di neve, siamo la montagna.
Possiamo essere ciò che vogliamo, allora perché spalancare le finestre a spettacoli di bassa lega prodotti da chi specula sull’emotività della gente e che ci fanno venire le palpitazioni, ci fanno stringere i pugni e ci lasciano svuotati?Chi permette che vengano trasmessi programmi del genere, anche per un pubblico di giovanissimi?
Noi! Siamo troppo passivi rispetto a quello che ci propina lo schermo, troppo soli, troppo pigri, o annoiati per crearci una vita tutta nostra. Accendiamo il televisore e lo lasciamo acceso permettendo a qualcun altro di guidarci, plasmarci, distruggerci.
Lasciarci andar in questo significa mettere il nostro destino in mano a gente senza scrupoli.
Dobbiamo sapere riconoscere quali programmi fanno male al nostro sistema nervoso, alla nostra mente e al nostro cuore, e quali invece ci fanno bene.

La pace è ogni passo di Thich Nath Hanh

 

Annunci

Categorie:Libri

Tag:, ,

3 risposte

  1. noi?
    voi 🙂
    buon giorno

    "Mi piace"

    • Hai ragione! Purtroppo in casa si guarda troppa televisione ma, devo essere sincera, ci stiamo togliendo il vizio e ci limitiamo a guardare la terza rete, Rai 5 e Rai Storia. Il resto lo abbiamo eliminato, anche se non tutto. Ogni tanto alla sera guardiamo l’Eredità per la ghigliottina, ma non indoviniamo mai. Abbraccio siempre ❤

      "Mi piace"

      • importante la consapevolezza. poi si può fare e guardare qualsiasi cosa: non è questione di quantità. ovvio che la consapevolezza spingerà, senza costrizioni e pure in questo senso, verso una certa selezione. ma anche un po’ di divertimento ludico o leggera piacevolezza rilassante non può mancare. buon giorno

        Piace a 1 persona