Il mio blog notes

Una sorta di raccoglitore di appunti di vita, di libri, di arte e altro, secondo il personale gusto della curatrice 🤗🤗🤗🤗.

Archivio tag per ‘Riflessioni’

Percepire

Percepire qualcosa è un’esperienza straordinaria, che riempie di meraviglia. Non so se vi è mai capitato di percepire davvero qualcosa: un fiore, un volto, il cielo, il mare. Naturalmente queste cose le vedete dal finestrino dell’autobus o della vostra macchina, ma chissà se vi siete mai presi la briga di guardare veramente un fiore? Che cosa succede quando lo guardate? Gli date immediatamente un nome, stabilite a quale specie appartiene, oppure […]

Continua a leggere →

Riconoscenti

Alziamoci e siamo riconoscenti, perché, anche se oggi non abbiamo imparato molto, almeno abbiamo imparato un poco; e se non abbiamo imparato nemmeno un poco, almeno non ci siamo ammalati; e se ci siamo ammalati, almeno non siamo morti; perciò, siamo riconoscenti. (Kuddhaka-Patha – risveglio.net)

Continua a leggere →

Sentimenti sbagliati

Dove eravamo rimasti? Disse Enzo Tortora, quando riprese a presentare Portobello (spero che qualcuno/a ricordi ancora la sua disavventura giudiziaria). La stessa domanda io la ripropongo a noi. Io sono sempre la stessa, ma il periodo covid19 non è ancora terminato, a quanto pare. Ed io sono preoccupata per come si va avanti, e non parlo della mia famiglia che è tutta ancora scombussolata soprattutto i ragazzi, bensì di questa […]

Continua a leggere →

Risposta ad un amico

La mia risposta ad un’email di un amico: Che bella lettera mi hai scritto, proprio quelle lettere che piacciono a me, non di circostanza tanto per instaurare un dialogo, ma sentita nel pieno del tuo cuore. Ti sei aperto a me, senza fronzoli e questo mi dà una grande gioia. E, anche ahimè, mi fa spuntare qualche lacrima. Sono vecchia, almeno di età, e la mia sensibilità si è ancora […]

Continua a leggere →

Il mio modo di usare i libri

I libri, si sa – tutti i libri, non solo i romanzi – sono prodigi illusorii, meraviglie, incanti, artifici che prendono realtà, peso, sostanza, movimento, colore a seconda della luce e dell’ambiente in cui sono esposti. I libri non esistono in sé stessi e per sé. Esistono solo nel momento in cui qualcuno li legge. Non esistono Madame Bovary o il Rouge et noir, esistono tanti Madame Bovary e tanti Rouge et […]

Continua a leggere →